Venerdì, 13 Maggio 2011 00:00

Articolo su Chiara Censori

 

.

Grande successo per La pattinatrice su ghiaccio marinese Chiara Censori che lo scorso 24 marzo, a Canazei, si é classificata al 1° posto nella Finale del Campionato Italiano U.I.S.P. laureandosi campionessa italiana 2010/2011 per la categoria primavera ‘99.

Chiara nasce a Marino nel dicembre del 1999, risiede a Frattocchie e dall’età di sei anni pattina sul ghiaccio per la società Insport ad Iceland in via delle Tre Fontane, fino a quando, purtroppo, a febbraio dello scorso anno cede il tetto della struttura. Da quel momento Chiara non ha più la possibilità di allenarsi, ma non si scoraggia e continua ad esercitarsi La sera al Palaghiaccio di Marino, dalle 21 in poi, in quanto non le viene consentito di entrare negli orari dell`agonistica e non può fare altrimenti. Per due mesi la società si appoggia alla pista di pattinaggio in zona Tiburtina, che a tutt'oggi ancora ospita la nostra giovane atleta, e a volte a Mentana se non addirittura a Milano. In mezzo a tante difficoltà e di fronte a una situazione non semplice, che ha comportato enormi sacrifici, Chiara é riuscita comunque a trionfare nel campionato italiano di categoria con grande soddisfazione della sua allenatrice Sabrina Fiordelmondo. II successo é arrivato a soli quattro giorni dalla finale del Trofeo delle Regioni (Campionato Italiano FISG) svoltosi a Torino. A Canazei Chiara riesce nell’impresa di conquistare il primo posto e di superare anche la vincitrice proprio del Trofeo delle Regioni. Il giorno successivo, sempre nella cittadina trentina, Chiara disputa un’altra gara, questa volta d’interpretativo dove da una versione eccellente di "W La Pappa col Pomodoro", la canzone di Rita Pavone, con La quale riesce ad imporsi anche in quella circostanza. Buona la sua prestazione, bella nella pattinata, alti i suoi salti, belle le sue trottole, e nonostante abbia saltato qualche combinazione, si aggiudica ugualmente il primo posto con netto distacco dalla seconda. Un premio doppio che sembra voler ripagare Chiara delle tante difficoltà incontrate nel suo percorso. Ricordiamo alcuni dei suoi risultati più importanti: per cinque anni campionessa assoluta del centro-sud Italia (stagioni 2006/2007, 2007/2008, 2008/2009, 2009/2010, 2010/20l1); vice campionessa italiana FISG nella stagione 2008/2009; terza nella gara internazionale a Budapest nel marzo 20l1; prima classificata nella gara internazionale d’interpretativo della ventesima coppa Europa (aprile 2008); prima classificata, per il secondo anno consecutivo, nella gara internazionale d’interpretativo della ventunesima coppa Europa (aprile 2009); prima classificata su 81 atlete nella gara internazionale a Merano (novembre 2009); seconda classificata nella gara internazionale "Lombardy Trophy" (settembre 2008); terza classificata nella gara internazionale "Lombardy Trophy" (settembre 20l0); quarta classificata per due volte nelle gare internazionali di coppa Europa a Belgrado, Serbia e a Celje (Slovenia). Chiara, per la sua ultima competizione stagionale, sarà nuovamente impegnata ad aprile nella coppa Europa che consentirà alle prime sette classificate di accedere di diritto al Campionato Italiano. In bocca al lupo alla piccola grande atleta marinese.

Silvia Panizza

Letto 2686 volte
Back to Top