Giovedì, 23 Aprile 2009 00:00

COPPA ITALIA FREE - Courmayeur 18/19 aprile '09

I giorni 18/19 aprile le atlete Free hanno disputato il loro Campionato Nazionale.

Le atlete che hanno partecipato, erano le 3 finaliste della propria regione. Il Lazio ne  ha portate 3 per la categoria Novice in quanto nella stagione scorsa aveva avuto un podio(quindi 1 atleta in più)e nelle selezioni aveva un numero di atlete che gli permetteva di portare un'altra atleta, quindi  ne ha portate 5.

Il sabato mattina, scendono in pista gli esordienti A, dove Smiley 13 Sara Lavagnini, Insport, conquista sia il pubblico che i giudici, purtroppo pero' non le basta per arrivare al gradino piu' alto del podio e deve accontentarsi "solo"di un 2°posto,anche se nel punteggio tecnico era 1°.

Bianca Viani, purtroppo si fa' prendere dall'emozione ed inizia a pasticciare il suo programma, questo la fa scendere nella classifica al 10°posto.

Valentina Posani, la terza romana Insport, anche se molto emozionata e con qualche incertezza riesce a piazzarsi all' 8°posto.

Buona la prova del nostro "piccolo uomo", nella categoria esordienti A, Niccolo' Battisti, Insport, che con molta decisione si guadagna un ottimo 3° posto.

Subito dopo e' il momento degli esordienti B, che purtroppo non brillano come le loro compagne piu' piccole, 8° posto per Giulia Fidanza, Mezzaluna,

 16° posto per Mascia Bucciarelli, Mezzaluna, e

18° posto per Carosi Elisa, Insport. Buona la prova di Elisa, che riesce a tenere ambedue gli axel e il doppio salcow, ma purtroppo non regge il confronto con il resto delle sue avversarie, in quanto ancora si vede che è da poco tempo che pattina sul ghiaccio.

Domenica 19 la gara delle atlete Insport si apre con le atlete della categoria Novice. Alice Di Silvio, nonostante delle piccole incertezze si aggiudica il 4° posto, nell'8° posizione la sua compagna di squadra Giorgia Marinacci, 18° posizione per Carosi Giulia, che per il suo primo punteggio(tecnico), si e' trovata avanti sia a Giorgia che a Chiara De Berardinis. Bisogna ricordare che Giulia, insieme alla sua compagna Germana Perrone, non volevano neanche prendere parte a questa competizione, in quanto avendo cosi' poco pattinaggio sotto i piedi non se la sentivano di confrontarsi con atlete molto piu' brave di loro. 19° posto per De Berardinis Chiara, che viene seguita al 26° posto da Germana Perrone. Germana e' riuscita a tenere in piedi i 2 axel , felice per questo, non era piu' concentrata e nel suo programma , ed e' stata penalizzata nelle sue trottole, non ben eseguite.

In questo momento, sentendo i punteggi, s'inizia a capire che qualche cosa non andava per il verso giusto, e che stavano attribuendo detrazioni non previste dal regolamento.

La gara continua con la categoria Junior, dove la societa' Insport viene rappresentata da Martina Consoli, Cristiana Barbato e Livia Pucci. 

Martina inizia il suo programma molto bene, ma al suo terzo o quarto salto, sbagliandolo, le crolla il mondo addosso e si lascia cadere sul ghiaccio in un salto che la vede appiccicarsi  sul ghiaccio come una figurina. Minuti di terrore in quanto Martina non è una ragazza che quando cade fa storie o lagne, in pochi secondi....silenzio assoluto....chi scendeva di corsa le scale....chi si e' messa a piangere........per Fortuna Martina, anche se per quei minuti che sono durati un'eternita' ha fatto rallentare il cuore di tutti i presenti........ dopo un po' di minuti ha iniziato a dare segni di vita.........Smiley 10MARTINA CI HAI FATTO PRENDERE UN COLPO...........e' stata portata in infermeria e la sua gara e' stata giudicata con il programma che aveva fatto fino a quel punto......Cristiana Barbato ottiene il 14° posto, Martina si classifica 16°, e il "nostro angelo" Livia Pucci si classifica 18°. Sicuramente Livia e' stata parecchio influenzata dall'accaduto in quanto la sua amica ci ha fatto davvero prendere un bello spavento. Nel suo programma inserisce tutti e 2 i doppi salcow, che erano piu' semplici che doppi, pero' la sua coreografia nel complesso le ha fatto vivere al meglio questa "bellissima esperienza".

In questa categoria abbiamo avuto la certezza che i punteggi con le molteplici detrazioni, provenivano da un errato modo di giudizio.  Attendiamo chiarificazioni in merito.

Letto 3259 volte
Back to Top